Paolo Panzacchi
L'ultima stazione del mio treno

August 18, 2017 at 11:55 pm

I piedi nella sabbia

I piedi nella sabbia

Il nostro tempo è un nido felice in cui vivere senza pensieri.

La libertà è lo sguardo perso oltre un tramonto dai mille colori ascoltando il proprio respiro, osservare i movimenti del petto sincronizzati con la delicata brezza propria dei paesaggi di mare alla sera. Le parole sarebbero un inutile spreco di tempo, fatica e voglia di vivere. Così sarebbe bello rimanere, ad ascoltare le onde e quello che non si dice. Con i piedi nella sabbia loro, sì, liberi sempre.

0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>