Paolo Panzacchi
L'ultima stazione del mio treno

May 17, 2024 at 11:36 pm

Big dreamers, big dreams

Big dreamers, big dreams
Il sottile ronzio della notte che passa.

Lo stridore dell’inconscio.

Lo strisciare delle idee che ti cercano, perchè sono loro che cercano te: che non vi illudiate mai del percorso opposto.

Il fuoco che brucia gli occhi nel buio, nella luce, nel fotocopiarsi di momenti, nel dejà vu.

Il cuore, che fa meno male solo quando ricordi che solo i grandi sognatori fanno grandi sogni.

E’ la tua insonnia. Gravida.

Big dreamers never sleep.
0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>