April 17, 2024 at 9:38 am

Parole

Parole
Vi ci siete riempiti la bocca.

Ci avete giocato, senza saperne il significato.

Le avete usate per conquistare, per tradire, per ogni vostro desiderio.

Parole, parole, parole, soltanto parole, cantava Mina.

Le parole coi sordi sono come le fotografie per un cieco: può godere di tutti i sensi a parte quello che davvero potrebbe fargli capire cosa abbia di fronte.

Le parole nella bocca sono come bombe inesplose: un giorno ci faranno perdere la faccia.
0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>