Paolo Panzacchi
L'ultima stazione del mio treno

May 18, 2024 at 1:19 am

L’odore della prima notte

L’odore della prima notte
Arriva.

Lento, svogliato, strisciante, forte, intenso, violento, cercato, rincorso, nuovo.

L’odore della prima notte.

L’odore dei baci, dei morsi, del respiro corto, delle mani sudate, delle fronti lucide, dei capelli scompigliati.

L’odore degli occhi che sembrano aver imparato a vedere solo in quel momento.

L’odore della prima notte.

Arriva.

Resta e non se ne va.
0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

2 thoughts on “L’odore della prima notte

  1. claudiaaaa…..va a finire che divento rossoooo!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>