May 18, 2024 at 12:50 am

Vite perse

Vite perse
Io non parlo col vento, è lui che porta a me le parole di chi ancora vuole raccontare ed essere scoperto.

Io non guardo il sole, è lui che mi avvolge di luce perchè sono cresciuto ma ho ancora paura del buio.

Io non ricordo l’odore del cielo, il colore del pane, il rumore dei pensieri, l’urlo della scimmia che ho in testa. 

Si vive nella ricerca di alternative a vite che neanche ci sforziamo di vivere.

Che spreco.
0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

2 thoughts on “Vite perse

  1. finirà che mi commuoverò…che spreco di lacrime 😉

Rispondi a lultimastazionedelmiotreno Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>