May 17, 2024 at 11:58 pm

Come noi

Come noi

Ogni giorno muoio e ogni notte nasco di nuovo.


La facilità con cui tutto cambia e si trasforma in una squallida copia di quello che era è imbarazzante.


Felici?


Infelici?


Tutto è in quella zona fra ombra e luce, sottile, indecifrabile. Si rintana nelle parole delle persone interessanti e negli sguardi negati, in quelli rubati, in quelli consapevoli.


Ci sono condizioni nelle quali si farebbero follie, basterebbe un cenno, un assenso, non per dare abito a codardia, per salvarsi il culo se le cose non vanno nel verso giusto, un SI’ è l’equivalente del lo voglio anche io, del ci credo, del grazie di aver pensato a me.


Felici? 


Infelici?


Irrisolti. Come noi.

0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

One thought on “Come noi

  1. irislatika scrive:

    la forza per compiere gesti diversi dalla routine viene da qualcosa di profondo , di non connaturato nella societa’ che impone ..senza permettere..impone la chiesa,impone la morale, impone la famiglia..e ci si autoimpongono regole da soli,a volte mi sono accorta di sopravvivere quando pensavo di vivere..mi ero illusa di essere riuscita a vivere?ero stata felice in quei momenti? domande irrisolte.questo mondo è irrisolto…..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>