Paolo Panzacchi
L'ultima stazione del mio treno

December 5, 2019 at 9:51 pm

Tutto, niente, quasi tutto.

Tutto, niente, quasi tutto.
Tutto si indossa.

Vestiti.

Occhiali.

Maschere.

Anche il proprio nome e la propria vita.

Ma come tutto, anche la propria vita e il proprio nome bisogna “saperli portare”.
0 likes L'ultima stazione del mio treno
Share: / / /

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>